Uno sguardo nuovo verso il futuro

Ogni giorno viviamo il cambiamento e i figli sono la forma più grande di cambiamento dei genitori, se quest’ultimi sono disposti ad accoglierlo. Trasformazione, è la parola chiave che guida il mio lavoro. Esiste la necessità di modificare l’approccio che abbiamo nei confronti dei bambini che rappresentano il futuro del mondo. Le nuove generazioni hanno bisogno di apertura ed evoluzione, di uno sguardo nuovo su mentalità ormai antiche. Abbiamo bisogno di bambini sani, forti e sicuri; serve un’ educazione che segua l’evolversi del mondo, con la grande consapevolezza che siamo tutti interconnessi e che serve una prospettiva aperta globalmente.

Le nuove madri

Molte cose gridano al cambiamento, esiste una nuova prospettiva importante, quella femminile; quella delle madri che sono innanzitutto donne e portano sulle spalle secoli di lotta per l’emancipazione. Non ci troviamo più nella condizione in cui la donna, la sua identità e la sua validità vengono definite per le sue qualità fisiche. Oggi c’è in gioco molto di più! e necessita di un nuovo sguardo per essere affrontato.

La donna è cambiata e lotta per recuperare il suo ruolo, i figli saranno grandi figli, prima di tutto se le madri recupereranno la loro stupenda identità femminile, se capiranno chi sono e quale strada vogliono indicare al bambino che portano nella pancia.

I nuovi padri

I padri diventeranno grandi padri nel momento in cui abbandoneranno il loro ruolo patriarcale, amando e stimando la donna, costruendo una nuova dimensione armonica della famiglia. Dovranno rendersi conto dell’importanza fondamentale che gioca il loro ruolo nella crescita di un figlio, per cui ora non può più essere tutto demandato alla madre.

Una nuova rivoluzione

Occorre una rivoluzione, occorre creare rapporti sani e amarsi per la bellezza che ognuno porta dentro fin dalla nascita. Perché nasciamo tutti belli e sani, ma spesso ce lo dimentichiamo.