Come funziona la formazione del linguaggio?

Sul linguaggio ci sarebbe da dire molto. Se pensiamo alla nascita ci rendiamo conto che la prima comunicazione con il nostro piccolo è fatto di sensazioni: i baci, le carezze, la pulizia e dal volto dolce di mamma e papà che sorridono e gli si avvicinano. Ma questo è solo l’inizio.

Infatti con questi piccoli gesti, troppo spesso sottovalutati, nella mente del bimbo cominciano a formarsi delle immagini, composte dalla sinfonia delle sue sensazioni.

Come funziona allora la formazione del linguaggio?

Le fasi principali sono 3:
1. L’identificazione dell’oggetto attraverso una parola che gli viene più volte ripetuta e il conseguente formarsi di una immagine sulla retina.
2. Separazione dall’oggetto così da poter mettere in atto un ragionamento personale, per cui oltre all’immagine della retina, si va ad aggiungere l’esperienza che si è fatta con quell’oggetto.
3. Infine la fase 3, dove avviene la magia: l’immagine e l’esperienza si legano alla parola e così il bambino ne acquisisce profondamente il significato.

In questo processo, rimane fondamentale il rapporto con la mamma e con il papà. Infatti ricordiamoci che è un passaggio molto delicato poichè significa poter farsi capire molto bene, ma ricordiamoci anche che per loro è importante far felici mamma e papà (anche se non è assolutamente il loro ruolo, ma loro ci tengono e non dobbiamo dimenticarcelo).

Cerchiamo di non giocare con i difetti di pronuncia, che sì possono essere teneri, divertenti, invogliarci a sottolinearli e a non farli sparire; ma ricordiamoci che è soltanto un nostro piacere mantenere i cuccioli piccoli, il più a lungo possibile.

Nel momento in cui saremo contenti anche noi di vederli crescere, anche il loro linguaggio esploderà in meglio, perché non leggeranno in noi la “delusione” del loro diventare grandi.

Aiutiamoli a migliorarsi e a crescere in maniera sana.

Schema riassuntivo della formazione della parola nei bambini, intorno al primo anno di vita.
#parola #babini #linguaggio #linguaggiobambini #crescita